Focacce soffici allo zafferano con frittata di asparagi

Il 23 aprile per ogni viestano che si rispetti a pranzo c’è il panino con frittata! La tradizione vuole infatti che per la festa di San Giorgio Martire il paese si riempie di profumi e sapori, con i panini farciti con la frittata. La tradizione è antichissima, qualcuno dice che un mendicante non aveva nulla da offrire al santo se non un panino con fritatta e da allora la tradizione continua.

Insieme ad Azzurra, abbiamo deciso di rendere omaggio a questa Festa preparando un panino alla frittata di asparagi, un tributo alla tradizione e alla bontà della nostra terra. La nostra blogger ha creato delle focacce soffici allo zafferano, profumate e morbide, che si sposano alla perfezione con la frittata arricchita dagli asparagi, simbolo di vita e rigenerazione. In questo piatto, l’olio extravergine d’oliva Tradizione, prodotto da cultivar autoctona di ogliarola garganica, gioca un ruolo fondamentale, donando delicatezza e equilibrio all’impasto delle focacce e alla cottura della frittata. Un’esperienza culinaria autentica, che celebra la nostra terra e la sua storia.

 

PER LE FOCACCE

  • 500 g di farina per pizza e focacce (almeno 12% di proteine)
  • 170 ml di latte
  • 150 ml di acqua
  • 10 g di lievito di birra fresco
  • 20 ml di olio extravergine d’oliva Tradizione
  • 10 g di sale
  • 5 g di malto diastatico ( o un cucchiaino di zucchero)
  • 2 cucchiai di fiocchi di patate (preparato per purè)
  • 2 bustine di zafferano
  1. Inserite in una ciotola ( o nella planetaria) la farina e sbriciolate il lievito.
  2. Unite il malto, latte e acqua a temperatura ambiente, l’olio, lo zafferano e i fiocchi di patate. Iniziate ad impastare e dopo qualche minuto unite anche il sale. Impastate per una decina di minuti fino ad ottenere un panetto morbido ed elastico.
  3. Sistemate in una ciotola appena unta, coprite bene e lasciate lievitare per 2/3 ore, fino al raddoppio.
  4. Dividete l’impasto in 8 porzioni, arrotondatele pirlandole sul piano di lavoro.
  5. Sistematele in due teglie coperte con carta forno, ben distanziate e lasciate lievitare per un’altra ora.
  6. Con i polpastrelli, stendete le focacce mantenendo uno spessore di almeno 1 cm.
  7. Preparate una salamoia con 3 cucchiai di olio e 3 cucchiai di acqua e un pizzico di sale e spennellate le focacce prima della cottura.
  8. Infornate a 180 gradi ventilato per circa 15/20 minuti, fino a doratura. Spennellate di nuovo la salamoia sulle focacce appena uscite dal forno. Lasciate intiepidire.

PER LA FRITTATA (per 3 pezzi/2-3 porzioni)

  • 4 uova
  • 2 cucchiai di parmigiano
  • due cucchiai di latte
  • sale, pepe
  • un mazzetto di asparagi
  • Uno spicchio di aglio
  • Olio extravergine d’oliva Tradizione
  1. Eliminate la parte più dura del gambo dagli asparagi e tagliateli a pezzetti.
  2. Soffriggete poco olio con uno spicchio di aglio e unite gli asparagi, salate, coprite con coperchio e lasciate cuocere una decina di minuti.
  3. A parte sbattete le uova con sale e pepe, latte, parmigiano, unite gli asparagi.
  4. Ungete un padellino da 15 cm e fate scaldare, unite 1/3 del mix di uova e lasciate cuocere, girando a metà cottura. Procedere così con le altre due frittate. ( potete fare anche una sola frittata grande e poi tagliarla a fette).
  5. Farcite le focacce tiepide con la frittata e gustate subito.

Qualche consiglio:

  • Le focacce possono essere preparate in anticipo, conservate ben coperte e poi scaldate leggermente prima del consumo.
  • Potete anche congelarle.