Orecchiette alle cime di rapa con burrata e briciole piccanti

“Insieme all’Oleificio Fratelli Vieste quest’anno intraprenderemo un viaggio nella tradizione pugliese, in particolare di quella del Gargano, con qualche mia contaminazione e, perché no, un pochino di innovazione. Non potevamo non iniziare con il piatto RE della cucina di questa meravigliosa regione: le orecchiette alle cime di rapa. Non hanno bisogno di presentazioni, dovrete solo procurarvi dell’ottima pasta fresca ( o, meglio ancora, prepararla voi in casa), delle cime di rapa freschissime, qualche filetto di acciuga, aglio e, ovviamente, dell’ottimo olio pugliese come quello aromatizzato al peperoncino dell’Oleificio Fratelli Vieste.“.

Azzurra ha realizzato questa ricetta della tradizione pugliese per noi aggiungendo il suo tocco speciale!
Che aspettate a provare questa bontà infinita? Buon appetito!

 

Ingredienti per 4 persone

PREPARAZIONE:

  1. Per le briciole: insaporite in padella la mollica del pane sbriciolata con un filo d’olio al peperoncino e un pizzico di sale fino a quando le briciole non saranno dorate e croccanti.
  2. Pulite dai gambi più duri e lavate bene le cime di rapa e mettetele a lessare in acqua bollente salata per 10 minuti.
  3. Nel frattempo soffriggete uno spicchio di aglio e le acciughe con l’olio al peperoncino. Scolate le cime di rapa con una schiumaiola e unitene i 3/4 nella padella con il soffritto. Lasciate insaporire per qualche minuto. Frullate le cime di rapa restanti con un filo d’olio e poca acqua di cottura. Tenete da parte.
  4. Nella stessa acqua di cottura delle cime di rapa lessate le orecchiette per 5 minuti. Scolatele e unitele al condimento, mantecando con poca acqua di cottura.
  5. Servite la pasta ben calda su un piatto da portata disponendo la burrata centralmente. Terminate con le briciole di pane e la crema di cime di rapa. Servite ben caldo.